DOMANDE E RISPOSTE SUL GREEN PASS

DOMANDE E RISPOSTE SUL GREEN PASS

Ringraziamo tutti i frequentatori che per poter accedere alle attività in piscina si sono munite della certificazione verde “Green Pass”.
Infatti il D.L. n. 105 del 23 luglio 2021 ed in vigore dal 6 agosto 2021 stabilisce che per accedere alle piscine e palestre è necessario munirsi di “Green Pass”.
In questi primi giorni di adozione dell'obbligo della certificazione verde alle segreterie o sui social ci sono state fatte delle domande e delle obiezioni alle quali cerchiamo di dare delle risposte:
- Non ho il Green Pass perchè non mi voglio/posso vaccinare:
Il Green Pass NON E' il vaccino, si può ottenere il Green Pass anche con il Certificato di Guarigione o con il Tampone rapido o molecolare (validi 48 ore); quindi per accedere non si è obbligati a vaccinarsi, ma ad avere un Green Pass valido;
- Il tampone mi costa?
Per la Regione del Veneto dal 13 di agosto 2021 il tampone ha un costo medio di 26 € e si può fare nelle farmacie o nei vari punti attivati dall'Ulss 1 Dolomiti, nei Drive In e altri presidi simili.
- Per entrare in piscina ad accompagnare, chiedere informazioni o pagare devo avere il green pass?
Il green pass è obbligatorio per accedere alle attività.
Chi invece viene solo a chiedere informazioni, per accompagnare o pagare è equiparato a chi staziona, per un breve lasso di tempo, al bancone di un bar e quindi non è necessario il controllo della certificazione. Deve però rilevare la temperatura corporea ed igienizzare le mani all'ingresso e muoversi all'interno munito di mascherina.
- E con la mia Privacy come la mettiamo?
Non vi sono problemi. L'applicazione “VerificaC19” non memorizza informazioni personali sul dispositivo utilizzato dalla società. Il Verificatore non può memorizzare su altri dispositivi la validità del Green Pass.
Il certificato verde deve essere controllato ad ogni accesso proprio a garanzia della privacy e perché anche da vaccinati ci si può ricontagiare ed in quel caso il Qr-Code darà esito negativo e l'utente non potrà quindi entrare. Se il verificatore memorizza la data di scadenza come fosse un certificato medico questo controllo di validità non è legale.
- Ti porto "il foglio" del TAMPONE, mi fai entrare?
Se c'è il QR CODE questo viene verificato e se valido si può accedere alle attività. L'unico sistema di controllo ad oggi indicato è tramite il QR-CODE del Green Pass da scansionare con l'app “Verifica19”.
- Ho il Certificato di ESENZIONE dal VACCINO, posso entrare?
Se si ha il Green Pass valido si (con tampone o certificato di guarigione). Se non si ha il Green Pass no, il green pass non è il vaccino. L'unico sistema di controllo ad oggi indicato è tramite il QR-CODE del Green Pass da scansionare con l'app VerificaC19.
Il comma 3 dell'articolo 3 del DL n. 105/21 prevede l'esenzione dal green pass per i soggetti esclusi per età (e su questo punto non ci sono problemi e possono accedere senza Green Pass) e quelli "esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della Salute";
- Ti porto il foglio del Certificato di GUARIGIONE, mi fai entrare?
Quello da solo non basta, bisogna richiedere il Green Pass. Con il codice riportato sul certificato di guarigione, utilizzando le app “Immuni” o “Io”, si può richiedere il Green Pass valido 6 mesi dalla data di riferimento. L'unico sistema di controllo ad oggi indicato è tramite il QR-CODE del Green Pass e l'app VerificaC19.
- Ho pagato il corso/ho acquistato un abbonamento prima dell'entrata in vigore di queste imposizioni. Mi dovete rimborsare!
Il green pass è un obbligo del Governo, non della nostra società. Si può accedere con un tampone se non si desidera vaccinarsi. L'attività è garantita.
- Non sta scritto da nessuna parte ! Voi non potete verificare nulla!
Siamo obbligati a farlo dal DL n. 105 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23 luglio 2021 all'articolo 3 comma 1 e 4.
- Dovete ribellarvi!
Sono previsti fino a 1.000 € di multa al gestore e 10 giorni di chiusura attività se viene un controllo e trova qualcuno all'interno dei locali con Green Pass non valido o senza.
Ricordiamo inoltre che la società Ondablu gestisce impianti pubblici e non privati ed è soggetta a convenzione con i Comuni proprietari e pertanto non potrebbe comunque agire diversamente.
- E' Anti Costituzionale!
Costituzione Italiana – Articolo 16 "Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza. Nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche."
- Ma quindi con il Green Pass tutte le altre limitazioni decadono?
Per ora no, quindi bisogna continuare a rilevare la temperatura, disinfettare le mani ed utilizzare all'interno le mascherine e garantire il distanziamento
Per ogni altro chiarimento o informazione ci si può rivolgere alle segreterie delle piscine comunali di Santa Giustina (tel. 0437-888538)  e di Pedavena (0439 302061).