IL CAMMINO DI “WATER IS LIFE” 2018 IN SEI TAPPE

 

 “WATER IS LIFE”, mostra itinerante sul tema dell’acqua,  ideata ed organizzata da società Ondablu, Istituto Canossiano di Feltre e Associazione Gruppi Insieme si può... di Belluno in occasione del Word Water Day, (la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita dall’Onu nel 1992 e celebrata ogni anno il 22 marzo) e realizzata dagli alunni della seconda Liceo delle Scienze Umane dell’Istituto Canossiano di Feltre, ha concluso la sua attività del 2018 dopo aver fatto tappa:
alla Piscina di Pedavena, dal 3 marzo al 10 marzo;
alla Piscina di Santa Giustina, dal 17 marzo al 24 marzo;
alla Piscina di Agordo, dal 7 aprile al 14 aprile è stata;
alla Piscina Pieve di Cadore dal 29 ottobre al 10 di novembre;
alla Piscina piscina di Belluno dal 12 al 25 di novembre;
al Centro Ittiologico dell’Alpago dal 9 al 20 dicembre.
I PANNELLI DELLA MOSTRA: (clicca sull'icona per ingrandire l'immagine) 

       


Filo conduttore è stato lo sguardo dei ragazzi che hanno interpretato la dimensione vitale della più preziosa e insieme fragile risorsa del Pianeta, lungo tre sezioni distinte, ma coerenti: acqua come “quotidianità” (dalla sorgente alla piscina) acqua come “esperienza” (le anime dell’acqua) acqua come “responsabilità” (un pozzo per la vita).

  
     

 I contenuti (immagini, grafici, dati, citazioni, testimonianze) presentati con la mostra “WATER IS LIFE” sono il frutto del duro impegno da parte di tutti gli alunni della classe che hanno scattato le foto, eseguito le ricerche e selezionato dati, testi e informazioni, coordinati dall’insegnante e dai referenti degli enti promotori: società Ondablu, Istituto Canossiano di Feltre e Associazione Gruppi Insieme si può... di Belluno.

                   

 Alla mostra si è affiancato un concorso per le scuole che hanno potuto creare uno slogan o la sua rappresentazione grafica sotto forma di disegno/vignetta, stampato su 5.000 adesivi che verranno distribuiti in tutta la provincia. Gli adesivi saranno collocati nei punti chiave della vita familiare, scolastica, aggregativa, sociale dove è più frequente riscontrare un uso della risorsa acqua poco attento allo spreco (rubinetti, docce, fontane, impianti sportivi...).

 
Conta della collaborazione e del patrocinio dei Comuni di Pedavena e Santa Giustina, dell’Unione Montana Agordina, del Comitato Regionale Veneto della FIN - Federazione Italiana Nuoto e del Consiglio di Bacino Dolomiti Bellunesi. Hanno dato il loro supporto anche Bim Gestione Servizi Pubblici (GSP), Bim Belluno Infrastrutture e i Rotary Club di Belluno, Feltre e Cadore-Cortina.